Sicurezza stradale: M5S, presto misure contro mortalità pedoni e ciclisti

Share Button

Calano incidenti e feriti ma le vittime aumentano tra il 6,7 e l’8,2%. Gli ultimi dati Istat disponibili confermano il trend di crescita degli ultimi anni della mortalità, soprattutto in ambito urbano, per pedoni e ciclisti. Questo rende prioritario intervenire sulla sicurezza urbana e il governo, con il contributo dei parlamentati di maggioranza, lo farà a stretto giro con un pacchetto di misure ad hoc.

Sicuri in città. Interventi per una mobilità a misura di persona”, in programma lunedì 23 luglio dalle ore 14 presso la Sala della Regina della Camera dei deputati (Piazza Montecitorio).

Gli obiettivi europei sulla sicurezza stradale ci impongono di agire presto ed efficacemente: entro il 2020 dobbiamo dimezzare il numero delle vittime rispetto al 2011 ed entro il 2050 avvicinarci al target ‘zero vittime’. Discorso che si estende anche al drammatico fenomeno dei bambini morti per ipertermia dopo essere stati dimenticati in auto, ben 45 nel nostro Paese nel solo 2016. Una tragedia su cui interverremo tempestivamente.

Nel corso del convegno ci confronteremo con il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Danilo Toninelli, e con numerosi tecnici ed esperti del settore per individuare gli interventi urbanistici e le modifiche del codice della strada più opportuni. Il ministro illustrerà anche le misure che il governo intende adottare per rendere le nostre città più sicure e più attrattive per residenti, turisti e commercianti.

Per seguire la diretta, CLICCA QUI

Share Button