Puglia: Treni “Bidone” per Roma.

Share Button

Sui treni Fyra V250 da Roma per la Puglia previsti dal “Piano Industriale 2017 – 2026” di Ferrovie dello Stato Italiane  ho depositato un’interrogazione al Ministro DelrioL’Olanda e Belgio hanno riconsegnato ad AnsaldoBreda (all’epoca sotto Finmeccanica) i Fyra V250 per problemi di sicurezza e di affidabilità che ora verranno utilizzati per la tratta da Roma verso la Puglia.

Scandaloso! Ferrovie dello Stato Italiane (FSI) penalizzano nuovamente la Puglia! FSI rifila alla Puglia treni che dovrebbero essere più lenti degli attuali Frecciargento e che avrebbero anche problemi di sicurezza e di affidabilità. A che serve spendere oltre 6 miliardi di euro per la nuova linea veloce tra Napoli e Bari se poi i treni oggi in servizio vengono sostituiti con treni più lenti? Il Ministro Delrio dovrebbe chiarire immediatamente!

A settembre 2016, il Ministro Delrio ha dichiarato che il piano industriale è da “svolta storica”, mentre l’A.D. Mazzoncini, ha dichiarato che l’Italia Meridionale possa essere “avvicinata” – quasi sollevata – al resto dell’Italia grazie a migliori collegamenti ferroviari. Inoltre, Mazzoncini ha dichiarato che più della metà delle risorse sono già disponibili, ben 58 miliardi di cui 23 in autofinanziamento e 35 stanziati nei contratti di programma, cioè dallo Stato.

Evidentemente la Puglia è considerata da questo Governo di incapaci una zavorra! Il ministro Delrio propaganda slogan sul piano industriale di FSI ma in realtà sta per essere attuata una nuova penalizzazione del Sud. Parole incoerenti di cui faranno ancora le spese tutti i cittadini pugliesi: continuiamo a pagare la propaganda del PD di Renzi e di Emiliano, dei loro slogan intrisi di finzione sul rilancio del Sud e vuoti come la parola Masterplan!

Coloro che hanno causato questa situazione devono andare subito a casa! Non possiamo tollerare un giorno di più questi affronti! Si sperperano tanti miliardi per opere faraoniche inutili mentre in Puglia, le Ferrovie Sud-Est, controllata da Ferrovie dello Stato, sono ancora in una crisi nerissima, con mezzi obsoleti e senza sistemi di sicurezza adeguati, un servizio di trasporto pessimo operato su molte tratte ancora con treni a gasolio: è inconcepibile che invece di risolvere i problemi, il PD ci tenga ostaggio delle sue correnti per lotte di potere!

 

Share Button