IGF 2017 a Ginevra

Share Button

Ultimo giorno a Ginevra (città natale di Rousseau e città della Pace) per seguire i lavori (purtroppo solo alcune sessioni) dell’IGF2017.

Molte persone mi chiedono cosa ci sia da discutere in questo incontro internazionale e perché sia tanto importante: all’IGF con metodo assolutamente partecipativo, dal basso, paritario e trasparente, multilaterale e multistakeholder si affrontano i grandi temi che riguardano lo sviluppo della rete globale e i suoi impatti nella vita dei cittadini, dei giovani, delle comunità, delle imprese, delle donne, in tutti i Paesi del mondo. Insomma, non è affatto una discussione tecnica su argomenti riservati agli addetti ai lavori. Per fare alcuni esempi, qui si confrontano posizioni diverse sulla neutralità della rete, sul ruolo delle piattaforme social sui diritti universali e inalienabili come la libertà di espressione, sul ruolo della rete nell’emancipazione della donna e nella promozione della parità di genere, ma anche di cybersecurity e privacy, sul diritto all’informazione contro la censura di alcuni regimi e anche di come la rete può alimentare e contrastare le fakenews, sostenibilità ambientale e diritti umani, proprietà intellettuale e tutela dei minori… (guardate le foto del programma!)

Un dialogo globale, costante e diretto non solo di Governi, industria e multinazionali ma soprattutto della società civile sui temi che caratterizzeranno il futuro dei popoli di tutta la Terra nei prossimi decenni, un confronto libero per trovare l’ispirazione e le politiche che possano guidare l’umanità in pace e prosperità.

Share Button