FSE: situazione precaria.

Share Button

In attesa del concordato preventivo avanzato della società FSE, la situazione rimane precaria. FSE è allo sbando! Dopo il subentro delle Ferrovie di Stato, la situazione già disastrosa è in peggioramento! Manca ancora un piano di risanamento della società, i 70 milioni di euro stanziati dallo Stato erano come avevo anticipato insufficienti per una soluzione definitiva e si naviga a vista senza alcuna certezza per i lavoratori e per i cittadini che pagano sulla loro pelle i disservizi causati dalle scelte dei politici incapaci come il Ministro Delrio!

A Novembre 2016, il Ministro Delrio aveva dichiarato “Con il commissariamento abbiamo risolto molti problemi, con Ferrovie dello Stato si risolveranno anche problemi di qualità del servizio. Anzi andiamo verso il potenziamento del servizio su ferro».

Nulla di tutto quello che ha dichiarato dal Ministro Delrio si è realizzato! Una propaganda fatta di slogan: i problemi di FSE rimangono, i debiti sono di 230 milioni di euro, il personale è insufficiente e manca un serio piano di rilancio! Le mille fandonie del Ministro si rivelano la trama del “Gattopardo”: tutto cambia per non cambiare nulla dato che FSE eroga ancora un servizio pessimo!

Il Governo devasta costantemente il trasporto pubblico locale, la dimostrazione sono le numerosissime proposte del M5S bocciate dal Governo: il trasporto gratuito per gli studenti e per i disoccupati, la detrazione integrale degli abbonamenti, l’aumento del fondo per il cofinanziamento statale del TPL! Il fallimento totale del PD è evidente a tutti: ogni cittadino non può usufruire del trasporto pubblico perchè gli viene impedito da disservizi continui, da mezzi obsoleti, da orari improponibili, da biglietti sempre più costosi. Ecco perché è indispensabile andare subito a nuove elezioni e liberarci di questi politicanti che tengono in ostaggio il Paese per le loro guerre personali interne al Partito Democratico per avere una poltrona!

Share Button