FSE: nessuna chiarezza sugli investimenti.

Share Button

Assistiamo ancora una volta ad annunci di stanziamenti di risorse per milioni di euro sulla infrastruttura ferroviaria e sul potenziamento e rinnovo delle flotte dei treni. Nonostante questi annunci siano ripetuti periodicamente e costantemente da anni, ad oggi non si vede praticamente alcun risultato: nel 2013 politici e amministratori annunciavano sulla stampa un finanziamento di 121 milioni di euro per i <<Grandi Progetti>>, grazie a fondi europei e statali, sull’ammodernamento della rete salentina e l’acquisto di nuovi treni e l’esito di quella campagna è sotto gli occhi dei cittadini! Una rete anteguerra e carri bestiame e nessuno che abbia mai chiarito dove siano finiti quei soldi!

Oggi RFI annuncia che gestirà i prossimi finanziamenti regionali per 600 milioni di euro senza che sia noto all’opinione pubblica e ai soggetti istituzionali il piano dettagliato di interventi per tale spesa. Chiediamo al Ministro e alla società di rendere pubblico il programma delle azioni finanziate: tipo di intervento, tempistica, importi.

Sempre sugli investimenti, è inaccettabile che gli interventi di messa in sicurezza della rete salentina siano posticipati perché ritenuta poco remunerativa. E’ una logica perversa: la sicurezza dei cittadini non può essere vincolata agli introiti economici. Inoltre è anche un atteggiamento miope dal punto di vista industriale: se ci fosse subito uno standard di sicurezza elevato con una velocità dei convogli maggiore e un investimento su treni confortevoli, il servizio sarebbe attrattivo tanto da risultate certamente remunerativo per l’azienda!

Share Button