Discarica Parachianca: non si rinunci a economia circolare virtuosa.

Share Button

 

Confermiamo la nostra contrarietà alla discarica: inutile per il territorio, dannosa per la salute, pericolosa per l’ambiente, fuori da ogni pianificazione regionale in tema di rifiuti urbani. Le discariche dei rifiuti speciali in Provincia di Taranto ci insegnano che dove sorgono questi impianti ci sono grossi problemi per il territorio e per i cittadini: non ripetiamo questo irreparabile errore

La follia di smaltire i rifiuti urbani in discariche private di rifiuti speciali genera enormi problemi: l’azienda ha interesse primario ad produrre utili rispetto all’interesse pubblico della riduzione dei rifiuti e il massimo recupero della materia al minor costo possibile. Inoltre, la discarica attrarrà rifiuti speciali anche da fuori Regione.

Ho presentato anche un’interrogazione su alcuni strani legami che sembrano esserci tra i consulenti della ditta proponente, quelli della Provincia e degli altri enti pubblici coinvolti e il CNR di Pisa, nonché sulla legittimità che la valutazione tecnica per la Provincia sul progetto della discarica sia svolta dal dirigente che nel suo passato professionale pare svolgesse consulenze per la realizzazione di altre discariche! La Provincia di Lecce non autorizzi tale scempio! I Comuni, la Provincia e la Regione devono intraprendere la strategia internazionale “Rifiuti Zero” in una visione di economia circolare, unica seria e valida modalità ecosostenibile di gestione dei materiali di scarto che vanno considerati risorsa da recuperare totalmente con effetti positivi su occupazione, economia, salute e ambiente.

Share Button