Dichiarazioni di Delrio a Lecce. Passerella vergognosa!

Share Button

delrio-in-difficoltaUna passerella arrogante! Il ministro che in Puglia nonostante le tante emergenze non ha mai tenuto alcun  incontro in 3 anni, ieri ha usato inopportunamente la sede della Prefettura per uno spot elettorale a tutte le autorità civili e militari del suo Governo in vista del referendum! Delrio ha pensato solo a magnificare alcuni interventi per coprire tutta l’inadeguatezza del suo Governo cercando di indurre la platea ad un consenso verso le scelte del suo Governo in vista del 4 dicembre!

Ha dimenticato di dire che la Corte Costituzionale ha appena bocciato la riforma dei servizi pubblici locali! Sul trasporto pubblico locale inoltre ha praticamente ammesso che continuano a mancare 1,5 miliardi di euro ogni anno tanto che sicurezza, investimenti, mezzi sono inadeguati. Sul rinnovo dei mezzi cita risorse, tra l’altro ampiamente insufficienti, ferme da un anno e mezzo, che quindi finora non hanno contribuito a sostituire un treno o un autobus in nessuna parte di Italia!

1976244_fse9Se avesse davvero voluto imprimere un cambiamento oggi alle Ferrovie Sud Est non avremmo continui disservizi (treni vecchi, poco frequenti, in ritardo, lenti e poco sicuri). Continua a giocare con le parole “metropolitana di superficie” e gettare fumo negli occhi con i servizi “frecciarossa” quando non garantisce servizi pubblici universali come il trasporto regionale, interregionale e gli intercity con continui tagli! passaggi a livello apertiSulla rete ferroviaria nazionale spaccia vecchi progetti programmati da anni come l’alta capacità Napoli-Bari, che non sarà Alta Velocità, come nuovi e dimentica di dire che si sprecherà 1,5 miliardi per accontentare la politica dell’irpinia e la voracità di qualche imprenditore. Sugli investimenti siamo ancora al binario unico tra Termoli e Lesina con fondi che vengono semplicemente posticipati da un anno al successivo! Nulla sui passaggi a livello da chiudere ovunque in Puglia per garantire velocità e sicurezza, nulla sui miliardi mancanti per garantire la vera efficienza del servizio ferroviario di tutta la Puglia attraverso interventi sulla parte Nord del nodo di Bari!

ss-275Sulla strada statale 275 è complice dei ritardi sulla messa in sicurezza visto che nonostante le nostre continue segnalazioni nelle interrogazioni parlamentari sulle tante irregolarità le ha volutamente ignorate, aspettando colpevolmente che le stesse fossero riprese dalla Procura e  dalla autorità “Anticorruzione”! Sulle Autorità Portuali tace sulla scelta singolare di averne 2 in Puglia ma soprattutto continua con le scelte da prima repubblica sulle nomine delle presidenze che vengono assegnate a persone note alle cronache giudiziarie o quando va meglio a persone prive dei requisiti tecnici previsti per legge!

Insomma, una bugia dietro l’altra: stiamo ancora aspettando i 2 miliardi promessi dopo la tragedia di Andria per la sicurezza ferroviaria delle tratte regionali! I cittadini non hanno bisogno delle favole di Delrio e di tutto il Governo Renzi: se avessero agito bene non ci sarebbe bisogno del Presidente del Consiglio in tutte le trasmissioni tv ad ogni ora e dei suoi ministri in questi incontri vergognosi! Il capitano di sventura Renzi ha paura di essere messo alla porta dagli Italiani: con i suoi colonnelli Delrio e Bellanova, ammaestrati come segugi, si dovrebbero vergognare di usare le sedi istituzionali come la Prefettura di Lecce per comunicazioni sull’operato del Governo davanti ad un pubblico ingessato e plaudente a meno di una settimana dal referendum sulla Costituzione! Queste operazioni sono moralmente inaccettabili e hanno il sapore di una propaganda di regime!

Share Button