Ciclista investito a San Pietro Vernotico.

Share Button

Non è un incidente! È il risultato dell’assenza di politiche reali degli enti locali per la sicurezza stradale e la tutela degli utenti della strada più vulnerabili, come dimostra anche la scarsa partecipazione dei Comuni italiani alla settimana europea della mobilità sostenibile anche nella nostra regione

I giornali sono pieni di cronache che raccontano di ciclisti e pedoni deceduti giornalmente a seguito di scontri con le automobili. Come confermano i dati dell’Istat, i pedoni e i ciclisti sono vittime crescenti dei sinistri stradali. Questo significa che le amministrazioni non tutelano le forme di mobilità sostenibile: si continua a pensare a parcheggi per automobili, nuove strade e allargamento di quelle esistenti, ma non vengono prese misure adeguate per la mobilità a piedi, in bici, con i mezzi pubblici e il trasporto ferroviario e soprattutto nessun intervento per sulla sicurezza stradale!

A discapito degli annunci di Renzi e Delrio, nessun passo avanti è stato fatto a livello centrale: le proposte di legge che eviterebbero questa strage sono insabbiate dal PD in parlamento. Nel nostro programma nazionale abbiamo riservato ampio spazio alla mobilità sostenibile, che si realizzerà in Italia solo con un Governo a 5 stelle.

Share Button