Cannabis: la criminalità festeggia per colpa del PD!

Share Button

Negare la legalizzazione è stato l’ultimo atto ipocrita del PD, che permette alla criminalità di prosperare. Una scelta ideologica dannosa che non vuole vedere quanto accade a livello internazionale: la legalizzazione porta una sostanziale riduzione dei reati, maggiori entrate fiscali, una diminuzione del consumo soprattutto tra i giovani. Come affermato dalla Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo i tempi sono maturi per legalizzare, perché la criminalizzazione ha prodotto l’aumento del consumo, arricchimento delle mafie ed il contatto dei giovani con il crimine, con le droghe pesanti e sostanze tossiche. Ma questo non basta al PD. Anche in Italia potremmo controllare il fenomeno, regolamentando il mercato, di fatto già libero. Così, si potrebbero impegnare le forze dell’ordine ed i magistrati sul perseguimento di reati gravi e al contempo destinare una parte di quelle risorse economiche alla giustizia, alla prevenzione dell’utilizzo di droghe, alla sanità. I partiti contrari sono ipocriti: non hanno fatto proposte contro tabacco e alcool che provocano migliaia di morti ogni anno in Italia, ma si sono opposti a questa legge nonostante non esista alcun morto accertato per uso di cannabis.

Il Movimento 5 Stelle ha votato favorevole della legge sulla cannabis ad uso terapeutico per senso di responsabilità nei confronti dei tanti malati che chiedono un intervento in materia, sperando che il Senato approvi rapidamente questa legge. Tuttavia, il testo è stato svuotato di passaggi importanti volti a criminalizzare chi la coltiva per uso strettamente personale e penalizzando i tantissimi cittadini pugliesi che da anni provano a creare un’economia con la cannabis per via dei suoi molteplici utilizzi oltre a quello terapeutico, come la bioedilizia, il tessile.

Nella prossima legislatura l’argomento lo affronteremo anche attraverso un referendum popolare consultivo, così da avere una discussione pubblica che spazzi via la disinformazione e in modo che i partiti non potranno più nascondersi dalle loro responsabilità nei confronti dei cittadini italiani. Cosi, nessuno potrà opporsi all’approvazione delle norme che includano gli aspetti stralciati da questa legge.

Share Button